Prenota subito!

A tutti gli innamorati applicheremo una tariffa speciale per  la notte del 14 febbraio:  euro 50.00 a camera con abbondante e gustosa prima colazione e bottiglia di spumante in camera per festeggiare !

Per soggiorni di almeno 3 notti offriamo la terza notte in omaggio!

Approfittatene!!!!
 

La prima sfilata di carrozze addobbate a festa è datata 24 febbraio 1873, il giorno di Martedi Grasso. L’idea di una sfilata per festeggiare il Carnevale sbocciò tra i giovani della Viareggio bene di allora che frequentavano il caffè del Casinò.
La fama del Corso Mascherato di Viareggio è cresciuta di pari passo con la crescita delle dimensioni dei carri allegorici. Sul finire del secolo comparvero in sfilata i carri trionfali, monumenti costruiti in legno, scagliola e juta, modellati da scultori locali ed allestiti da carpentieri e fabbri che in Darsena lavoravano nei cantieri navali. Grazie al trasferimento del circuito delle sfilate dalla Via Regia alla Passeggiata a mare, all'inizio del Novecento, lo spettacolo del Carnevale di Viareggio poté godere di un palcoscenico straordinario, quanto spazioso che stimolò la fantasia e la creatività dei Maestri carristi.
 
Nel 1930 Uberto Bonetti, pittore e grafico futurista, ideò Burlamacco: la maschera simbolo di Viareggio, che, nel manifesto del 1931, sullo sfondo dei moli protesi sul mare, apparve in compagnia di Ondina, bagnante simbolo della stagione estiva. Prendendo spunto dalle maschere della Commedia dell'Arte e disegnandola in chiave futurista, Bonetti volle riassumere nella maschera i due momenti clou della vita della città di Viareggio: l'estate (con i colori bianco e rosso tipici degli ombrelloni sulle spiagge negli anni Trenta) e il Carnevale.
Oggi il Carnevale di Viareggio è un evento spettacolare tra i più belli e grandiosi del mondo e riempie un mese intero di feste diurne e notturne, con sfilate di carri mastodontici, feste rionali, veglioni in maschera e rassegne di ogni genere.
 
http://viareggio.ilcarnevale.com

Esposizioni, degustazioni, passeggiate nel verde, concerti e lei, la regina indiscussa della manifestazione: la camelia.
 
Questo e molto altro è la Mostra Antiche Camelie della Lucchesia, manifestazione internazionale del comune di Capannori, vanto per la zona del Compitese, cuore dell’evento.
 
La mostra, giunta quest’anno alla sua XXVII edizione, si svolge nel Borgo delle Camelie (i paesi di S. Andrea e Pieve di Compito) ma coinvolge anche altre frazioni di Capannori e la città di Lucca.
 
www.camelielucchesia.it

“È la più gran manifestazione italiana culturale spontanea curata da volontari” così Marco Magnifico, vice Presidente del FAI, riferendosi alle Giornate di Primavera.
 
L'evento di Primavera del FAI, Fondo Ambiente Italiano  ogni anno ha reso possibile l'apertura al pubblico di un Patrimonio nascosto o dimenticato del Belpaese, luoghi d'eccezioni generalmente preclusi alle visite che grazie al FAI sono fruibili per due giorni e gratuitamente.

L'evento punta da sempre a ricostruire la coscienza dei luoghi e dei loro saperi e a far capire come recuperare le bellezze abbandonate, saccheggiate o semplicemente poco frequentate. Come ogni anno sono coinvolte le centinaia di delegazioni FAI italiane, gli insegnanti e gli alunni che vestiranno i panni di ciceroni accompagnando il pubblico alla scoperta di tesori sconosciuti.
 



Torna  l’appuntamento con il fumetto a Lucca: Collezionando, la mostra-mercato dedicata al fumetto da collezione.
L’evento si terrà al Polo Fiere di Sorbano, entrato di recente a far parte di Lucca Comics & Games e le “nuvole parlanti” saranno la centralità della manifestazione .
 
2 / 9
Sito realizzato da LuccArtigiani Siti Web Lucca
Chiama ora!