La leggenda di Lucida Mansi
Postato da Silvia Madrigali il 23/03/2017

La leggenda di Lucida Mansi
Lucca è piena di leggende molto curiose, una di queste è la leggenda di Lucida Mansi:

Lucida Mansi era una giovane e bellissima donna lucchese, appartenente ad una delle famiglie piu ricche della città.
Si narra che si liberasse dei suoi amanti facendoli precipitare in un pozzo pieno di lame affilatissime, celato da una botola.

Lucida era innamorata della propria immagine ed aveva la stanza da letto piena di specchi così da potersi rimirare in qualsiasi momento.

Un giorno, in cambio di ancora trent’anni di bellezza, vendette l’anima al diavolo e trascorse tutto  il suo tempo nelle feste e nella lussuria rimanendo sempre giovane e bella mentre gli altri invecchiavano.

Alla scadenza del patto però il diavolo di presentò a reclamare il suo credito, la prese per mano, la fece salire su una carrozza e andarono sulle Mura da dove precipitarono sprofondando nell’inferno.

Il punto in cui questo avvenne è individuato nel laghetto all’interno dell’Orto Botanico, dove si dice che ogni tanto affiori sull’acqua il volto di Lucida o che certe notti si veda girare sulle Mura una carrozza avvolta nelle fiamme.