La quercia di Pinocchio
Postato da Silvia Madrigali il 08/02/2017

La quercia di Pinocchio
A Gragnano, frazione di Capannori, tra morbide colline quasi disegnate da filari di viti e antichi oliveti, presso la proprietà di una villa del ‘700, la Villa Carrara, si trova una monumentale quercia, ricca di secoli e di leggende, denominata La Quercia delle streghe o Quercia di Pinocchio.

La Quercia delle streghe è un esemplare di farnia(Quercus robur o peduncolata), una specie di quercia molto diffusa in tutta Europa, ma ha una particolarità: la tendenza ad espandere la chioma in orizzontale invece che in senso verticale, cosa non comune in questa specie.

Il possente albero ha una età approssimativa di 600 anni, presenta un’altezza di 24 metri, un tronco dalla circonferenza di circa 4,5 metri ed una chioma di oltre 40 metri diametro, misure che consentono alla Quercia di essere classificata seconda in Toscana per dimensioni.

Si narra che questa pianta fosse il punto di ritrovo per le streghe che erano solite fare i loro riti e danzare sopra di essa. La sua forma schiacciata, con i rami sviluppati quasi orizzontalmente, sarebbe dovuta alla ripetuta presenza delle streghe sulla chioma.

La seconda leggenda collega la quercia al romanzo “Le avventure di Pinocchio. Storia di un burattino”.

Questa sarebbe proprio la “Quercia grande” dove Pinocchio venne impiccato dagli assassini che volevano rubargli le monete d’oro e vicino alla quale poi il burattino incontrò il Gatto e la Volpe, che lo convinsero a sotterrare i denari nel Campo dei Miracoli nella città di Acchiappa-citrulli.

Per visitare questo luogo puoi alloggiare al nostro b&b vicino alla quercia di Pinocchio!